ANTI BARBIE

La cosa è reciproca

Lobo è in trappola. Appena me l’ha detto, ho iniziato a disegnare. A volte i miei disegni gli piacciono. Attraverso un tratto “corsicato” o “timbartonato” (parole che prendono senso solo all’interno del branco) spesso, non sempre, riesco a dirgli tutto quello che lui non ascolterebbe mai. Lo adoro e non lo sopporto. La cosa è reciproca.
Lobo non è mio amico, né un compagno di sbronze. Non potremmo mai lavorare insieme. Lobo non è simpatico, ha un modo irritante di parlare. Cucina quotidianamente vanità, saccenza ed incoerenza mescolandole sapientemente con sensualità, pazienza e dolcezza. Non lo sopporto. Lo adoro. La cosa è reciproca.
Lobo scompare per giorni, poi ritorna e riesce a rimanere così vicino, che mi sembra non sia mai andato via.
Lobo sa perdonare. Lobo non perdona.
Ci sono un camino acceso ed una birra bianca ad aspettarci, non lontano da qui.
Abbiamo cura l’uno dell’altro. Siamo un branco.
Lobo è in trappola, io gli resto accanto. Aspetterò. Sono lì, lui se n’è accorto, anche se non può vedermi, perché Lobo conosce il modo in cui mi muovo ed anche i miei motivi. Eppure Lobo non mi conosce affatto.
Con altri animali è molto più semplice, ma Lobo è del mio branco. Con altri animali io posso divertirmi, intenerirmi, viaggiare, perfino abitare. Però, quando tocca a Lobo, Lobo viene prima di tutto.
È davvero insopportabile.
È adorabile.
È reciproco.
Sono lì.
Disegno qualcosa nel terreno con una zampa ed aspetto.
Lobo non promette nulla, è immune alle illusioni. Lobo mi annusa, riesce a farlo per ore. All’improvviso inizia a correre fra gli alberi, in direzione della luna e non lo vedo più. Quando succede, non mi agito, mi arrabbio. Lobo lo sa. Quando meno me lo aspetto, viene a svegliarmi, mi annusa e mi sveglia. Allora io apro gli occhi, lo guardo di lato, senza girare la testa e ringhio per un po’. Il suo muso mi infastidisce. Lobo, che lo sa, proprio in quel momento dice qualcosa che non scorderò mai. Lobo mi strappa fuori tutta la dolcezza che gli altri animali allontanano. Lo adoro e non lo sopporto, ma la cosa è reciproca.
Lobo uscirà da quella gabbia e la prima cosa che farà non sarà annusarmi.
Non lo sopporto e lo adoro.
Cosa reciproca.

This entry was published on January 22, 2014 at 10:21 PM. It’s filed under love quotes and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink. Follow any comments here with the RSS feed for this post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: